(+39) 02.89151652
(+39) 02.8133326
Via Bandello, 16 · 20123 Milano

Tartare di Vitello con Maionese al Sedano

HomeRicetteFinger FoodTartare di Vitello con Maionese al Sedano
catering milano

Tartare di Vitello con Maionese al Sedano

Generalmente con il termine “tartare” si indica un alimento tagliato a cubetti piccoli, ma l’origine di questo nome è da cercare altrove. Secondo la leggenda, il popolo nomade dei Tartari, originari dell’Asia, mettevano la carne di cui si alimentavano sotto le selle dei cavalli per trovarla ammorbidita al momento del pasto.  tartare di vitello

Stuzzicante, saporita e leggera, la tartare è diventata un classico della cucina internazionale. Presentare la tartare non è facile. Si rischia sempre l’effetto “palla di carne” sul piatto. Il nostro Chef Sebastiano Rovida propone nel suo libro un modo molto originale e scenografico per realizzare un’ottima tartare di vitello con maionese al sedano, ovviamente in versione Finger Food! 

Ingredienti per 10 finger:

300 g di vitello
325 g di albume d’uovo di gallina
250 g di tuorlo d’uovo di gallina
175 g di farina di mandorle
175 g di zucchero a velo
80 g di zucchero
50 g di farina
80 g di burro
1 sedano
germogli misti
senape
maionese
maggiorana
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento:

tartare di vitello

Tagliare il vitello prima a fettine, poi a listarelle ed infine a piccoli cubetti. Condire la carne con la senape, qualche foglia di maggiorana, olio, sale e pepe. A parte, grattugiare il sedano e amalgamarlo alla maionese.

Per le cialde alle mandorle: montare i tuorli, aggiungere la farina, la farina di mandorle e lo zucchero a velo. A parte montare gli albumi e lo zucchero. Unire i due composti e versare il burro fuso. Stendere l’impasto in una teglia da forno con una spatola ad un’altezza di ½ centimetro. Cuocere in forno per 7 minuti a 250°. Con un coppapasta ricavare le cialde.

Mettere la tartare tra due cialde alle mandorle, lasciando libero uno spazio che andrà riempito con la maionese al sedano. Disporre il finger food in verticale, facendo in modo che resti in alto la parte con la maionese e i germogli.

Buona Tartare di Vitello! 🙂